Il Fango THERMALIS è composto da selezionate argille lamellari, Acqua Ipertermale del Bacino Termale Euganeo e una particolare alga.
Questo dispositivo medico, a conformazione cristallina di tipo lamellare pluristratificata, inserito nel mezzo acquoso assume proprietà tissotropiche e viscoelastiche: la sua peculiarità è quella di assorbire grandi quantità di acqua (fino a 50 volte il proprio peso) e di adsorbire in maniera reversibile ioni e sostanze organiche, risultando un efficace impacco argilloso (cataplasma) per il trattamento degli edemi infiammatori articolari localizzati.
Con una carica batterica inferiore a 10 è consigliato il suo utilizzo in ambiente sanitario, a sostituzione delle normali argille notoriamente contaminate.
Può essere applicato freddo o caldo, solo su cute integra, secondo le indicazioni del Medico o del Terapista.
I fenomeni di assorbimento e adsorbimento di acqua, ioni organici e inorganici sono notevolmente influenzati dalla forza ionica o dal pH del mezzo in cui si trovano, per cui le condizioni della forza ionica, del pH dell’ambiente o del substrato sono in grado di produrre variazioni microstrutturali diverse ed opposte; mentre a pH alti (> 7,5-8,0) sono favoriti i fenomeni di adsorbimento nei confronti degli ioni organici e inorganici, a pH bassi (< 6,5- 5,5) sono favoriti i fenomeni di assorbimento.
Il meccanismo di attivazione e rilascio degli attivi è in stretta relazione con il pH ambientale (basico o acido).

005

 

PH > 7 BASICO
In ambiente BASICO le cariche positive delle lamelle sono neutralizzate dagli ioni OH (-) presenti:
Le cariche negative si respingono e le lamelle si allontanano.Nello spazio creatosi fra le lamelle s’introduce l’acqua ipertermale ricca di principi attivi dalle molteplici attività.

006

 

PH < 7 ACIDO
A contatto con la pelle che ha un pH acido (5-6) le cariche negative vengono in parte neutralizzate. La cariche di segno opposto si attraggono, le lamelle si restringono e l’acqua ipertermale viene espulsa.
L’ambiente ACIDO, pertanto, consente ai principi attivi termali e agli oligoelementi di depositarsi sulla pelle ed essere assorbiti.

007

 

La struttura ha una sua “memoria”e le lamelle tendono a regredire nella posizione originale.Queste generano un “effetto spugna”in grado di assorbire dalla pelle:
1.  Acqua in eccesso
2.  Tossine
Sfruttando queste caratteristiche delle argille lamellari e selezionando opportuni rapporti di silicoalluminati argillosi in funzione del pH di reazione, è stato quindi possibile realizzare una matrice minerale caricata con oligoelementi termali e ioni organici ad attività specifica.
Queste proprietà adsorbenti e assorbenti del cataplasma minerale ipertermale e degli
oligoelementi essenziali in esso contenuti si sommano all’azione del FREDDO o del CALDO (metodo di applicazione) procurando, conseguentemente, una notevole remissione del dolore e dello stato infiammatorio.

008

 

FANGO IPERTERMALE: SINTESI DEL RILASCIO DEGLI ATTIVI SULLA CUTE
Il FANGO THERMALIS è quindi un DISPOSITIVO MEDICO di sicura efficacia ed alto significato terapeutico in ambito fisiatrico.

009