Mediamente dopo 25-30 anni (recenti rilevamenti del B.I.O.C.E hanno trovato pozze di acqua preistorica) le acque risalgono rapidamente e affiorano in sorgenti puntuali o diffuse con temperature minime di 45° C, massime di 87° C e medie comprese tra 70 e 60° C nelle principali aree tra Abano e Battaglia Terme. L’elevata temperatura durante il tragitto sotterraneo e nelle aree di prelievo, consente a quest’acqua ipertermale un arricchimento con oligoelementi, caratterizzandola per QUALITA’ e UNICITA’.
E’ necessario rilevare inoltre che:
1. alle sorgenti beriche le acque sono solfato-calciche,
2. ai piedi dei Colli Berici (16°/20° C) sono bicarbonato-calciche,
3. ad Abano, Montegrotto, Battaglia, Galzignano:
- su base idrogeochimica sono clorurato alcaline, in particolare clorurato-sodiche
- secondo la classificazione di Marotta e Sica, sono salso bromo iodiche

001